Festa de la Mercè 2012

La Mercè è la festa più importante di Barcellona dal 1871, anno in cui il consiglio comunale compilò un programma di eventi speciali per celebrare la festa della Madonna della Misericordia (Mare de Deu de la Merce Vendrell in catalano) che si svolge il 24 settembre.

Casa Tortilla Barcelona

Si dice che il 1° agosto 1218, Pedro Nolasco, santo fondatore della festa, abbia avuto una visita della Santa Vergine, che lo spinse a fondare un ordine religioso per riscattare i cristiani perduti. A quel tempo, la penisola iberica era dominata dai musulmani, e i pirati saraceni devastavano le coste del Mediterraneo, facendo migliaia di prigionieri. Secondo la leggenda locale, la festa risale a quando la Vergine de La Mercè salvò la città da una terribile invasione di cavallette nel 1687, ma la festa è stata celebrata ufficialmente nel 1902.

Per tradizione la Merce Barcellona dura cinque giorni e ci sono centinaia di attività che si svolgono al festival Mercè, tuttavia ci sono diversi “grandi eventi” che hanno reso famoso il festival:

Casa Tortilla Blog

Casa Tortilla Barcelona Blog

Gigantes y Cabezudos
Ogni anno i protagonisti di questa festa sono i giganti e grandi teste, figure di diversi metri trasportati da una persona. Questi giganti girano e ballano al suono della banda musicale popolare. Generalmente la parata dei giganti si svolge a coppie con protagonisti maschili e femminili. Rappresentano archetipi popolari o personaggi storici a livello locale, hanno un’altezza sproporzionata, creando un effetto di nobiltà, mentre i “Cabezudos” (chiamati anche Kilikis), hanno una minore altezza ed un rapporto sproporzionato con la testa, dando un effetto più comico.

Casa Tortilla Barcelona Blog

Casa Tortilla Barcelona Blog

Correfoc
L’evento dei Correfoc si svolge a crepuscolo. In genere lungo la Via Laietana e dintorni. Sono gruppi speciali della comunità che si mascherano da diavoli e sfilano per le strade. Corrono per le strade con petardi e fuochi d’artificio in mano, e nei loro spettacoli non mancano fuoco e fiamme! Li accompagnano i Dragoni che soffiano fuoco o tirano scintille.

Casa Tortilla Barcelona Blog

Casa Tortilla Barcelona Blog

Castellers – Torri Umane
Un castell è una torre umana di vari piani fino a quando un ragazzo riesce ad arrivare alla cima della torre e salirci sopra. Una tradizione per oltre duecento anni. Il 16 novembre 2010, Els Castells sono stati dichiarati Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’UNESCO. Questo evento è uno dei punti salienti del festival Mercè e di solito si sviluppa in Plaza de Jaume.

Novità 2012
Mentre le attività tradizionali come Castells e Correfocs non variano molto di anno in anno, ogni festival propone alla città un ospite diverso e presenta attività nuove e uniche per divertirsi.

Casa Tortilla Barcelona Blog

Meravigliatevi dei fuochi d’artificio e dello spettacolo musicale che richiama i Giochi Olimpici di Barcellona nel 1992 sul Montjuïc. Ma attenzione, lo spettacolo è affollato, ogni anno la maggior parte dei fuochisti si mescola col pubblico e spara a distanza ravvicinata.
Quest’anno ci sarà un karaoke gigante nel Parc de la Ciutadella. Allenatevi, quindi, con il vostro pezzo preferito per farlo sentire a tutta Barcellona.
Cercate di non mancare al BAM (Barcelona Acciò Musical) concerti il 21, 22 e 23 di settembre. Gli eventi musicali confermati quest’anno includono gruppi provenienti da Stati Uniti, Gran Bretagna, Catalogna, Francia, Guatemala e propone generi che vanno dall’hip-hop al folk.

Casa Tortilla Barcelona Blog

Casa Tortilla Barcelona Blog

Non perdetevi il discorso di apertura dello scienziato Lluis Torner sul tema di quest’anno: creatività e innovazione. Qualunque siano i tuoi gusti, La Mercè non ti deluderà. Non dimenticare di fare un giro alla Mercè Street Art Festival, impara le danze tradizionali catalane e goditi delle splendide serate di musica gratis.

Ti lascio con il video ufficiale della Festa della Mercè 2012.

Controllare il sito web del Comune e scaricare il PDF per non perdere nulla!
Web – Festival de la Mercè 2012

Comments are closed.