Primavera: Tempo di calçotada

Barcellona, come tutti gli anni, si sta preparando per una delle tradizioni culinarie più caratteristiche: la calçotada. Nel periodo che va da febbraio ad aprile, che rappresenta la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera,i catalani si riuniscono con amici e conoscenti per mangiare tutti insieme i calçots.

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Come vuole la tradizione
Ma cosa sono i calçots? Si tratta semplicemente di una varietà di cipolla fresca dalla forma allungata, simile al nostro cipollotto, che appoggiato su delle grate, poste sopra delle braci ardenti, viene cotto e poi servito. La caratteristica di queste cipolle è che vanno cotte alla brace e, dopo averle immerse nella salsa, mangiate con le mani. I calçots sono coltivati in particolar modo nella provincia di Lleida e che, nel XX secolo, si diffusero velocemente nella provincia di Tarragona, sopratutto a Valls, dove la calçotada prese vita e divenne una vera e propria tradizione.

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Le mani nere e la salsa romesco
Come consequenza di una buona mangiata di calçots, le tue mani diventeranno nere a causa della brace ed i tuoi vestiti molto facilmente si macchieranno, dato che le cipolle vanno infilate in bocca sgocciolanti di salsa. Per questo motivo, probabilmente ti verrà regalato un tovagliolo da indossare, per evitare danni.
Per essere consumati i calçots vanno sbucciati e inzuppati in una salsa, la salsa Romesco di colore arancio vivo e dal sapore decisamente forte!!! Questa viene preparato con pomodori, peperoni e frutta secca, solitamente mandorle e nocciole. 

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Godetevi un piatto di calçots con un buon bicchiere di vino tinto, o meglio ancora di Cava (un vino frizzante catalano), ma non dimenticatevi i tovaglioli! I calçots sono, normalmente, la prima portata del pasto, alla quale segue un secondo, composto da carne alla brace.
Le calzotate in piazza sono un momento di aggregazione popolare, di gente che si riunisce attorno ad un tavolo, con vicini ed amici, tra bambini che giocano e corrono, genitori divertiti, ragazzi in festa ed anziani che ricordano i bei tempi.
Nelle feste di piazza spagnole non manca mai la musica, un gruppo di ragazzi suona sul palco e intrattiene il pubblico con canzoni, sfide di bevute tra temerari volontari e balli scatenati.
Le bancarelle in fondo alla piazza mettono in mostra spille, bandiere e magliette mentre il sole sembra danzare a ritmo di musica tra le chiare nuvole di Barcellona.
Queste sono le giornate dedicate ai calçots! Un mito di tradizione, divertimento e fantasia, che vi lasceranno sicuramente a pancia piena!

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Varie tipologia di Calçotada
Calçotada presso un ristorante o masia: con un gruppo di amici ci si reca solitamente presso un ristorante per mangiare i calçots, ci sono anche a Barcellona dei ristoranti che offrono questo prelibato menù, ma è senz’altro meglio recarsi nella zona di Valls (cittadina “madre” dei calçots) o in ogni caso nell’entroterra catalano, in cui anche il paesaggio e l’aria campagnola invitano a sedersi a gustare questa specialità.

Calçotada “al aire libre” fai da te: esistono dei posti fuori Barcellona forniti di panche e tavoli, dove, portandosi materiale e cibarie, è possibile arrostire il tutto all’aria aperta. È un modo molto piacevole per passare una Domenica all’aria aperta con amici e parenti.

Calçotada - Casa Tortilla Barcelona Blog

Calçotada popular o campagnola: In questo periodo, girando per la città è possibile sentire un odore di brace provenire dalla strada. Significa che nel quartiere in cui ti trovi è stata organizzata una “calçotada popolare”. Potrai assistere alla preparazione dei calçots e mangiarli con la gente del posto. Si comincia col far arrostire le cipolle sulla brace, insieme alla carne, salsicce e verdure varie. Lunghi tavoloni vengono apparecchiati e tutti i partecipanti cominciano l’allegra mangiata, inzuppando il calçot (sbucciato rigorosamente con le mani) nella tipica e deliziosa salsa di accompagnamento: la salsa romesco. Assieme alle immancabili fette di “pa amb tomàquets” (pane di campagna sfregato con pomodori freschi e condito con un filo d’olio d’oliva), potrai mangiare deliziose verdure e della ottima carne alla brace, e bere il tipico cava catalano.

Ti lascio una lista di alcuni ristoranti dove potrai mangiare calçots a Barcellona e dintorni:
• El Glop de La Rambla – Rambla de Catalunya, 65
• La Barbacoa de Gràcia – Torrent de les Flores, 65
• L’Antic Forn – Pintor Fortuny, 28
• Masia Cal Dimoni – Ctra. De Badalona a Montcada, km 3,3 (BV-5011) – Badalona
• Restaurante Patricio – Calle 11, 9 – Castelldefels
• Restaurante Devesa – Ctra. De Badalona a Montcada, km 6 (BV-5011) – Badalona
• Can Borrell – Ctra. De Horta a Cerdanyola, km. 3 (BV-1415) – San Cugat del Vallès
• L’Esportell del Bou – Diputat Orga, 3-5, Picamoixons (Tarragona)

Questo video descrive la vera atmosfera di una calçotada!

Lascia un commento
E tu hai già provato i calçots? Conosci qualche ristorante da non perdere assolutamente? Lascia un commento o un suggerimento per gli altri lettori!
E dopo non dimenticare di leggere questo altro nostro post sui migliori locali per mangiare tapas a Barcellona:
Tapear a Barcellona
Dove mangiare la migliore paella di Barcellona:
Paella a Barcellona

Comments are closed.